QUESTO SITO UTILIZZA I COOKIE E TECNOLOGIE SIMILI.

SU QUESTO DOMINIO UTILIZZIAMO I COOKIE PER MIGLIORARE I SERVIZI E L'ESPERIENZA DI NAVIGAZIONE A TE RISERVATA. SCORRENDO QUESTA PAGINA, CLICCANDO SU UN LINK O PROSEGUENDO LA NAVIGAZIONE, ACCONSENTI AL LORO USO. SE VUOI SAPERNE DI PIU': CONSULTA LA NOSTRA COOKIE POLICY

ACCETTO

Scola da RECORD alla Luzzi-Sambucina

Domenica 26 Ottobre 2014 Il giovane Domenico Scola si conferma padrone di Luzzi. In una bella domenica di fine ottobre, il forte driver cosentino è riuscito a bissare il successo conquistato su questo tracciato un anno fa, facendo segnare, per giunta, il nuovo record del tracciato: 3’10”72.

Un successo ottenuto sotto gli occhi di numerosi appassionati e tifosi che hanno colorato il caratteristico paesino alle porte di Cosenza supportando i propri beniamini.

 

La manifestazione sportiva, organizzata dalla scuderia Cosenza corse in collaborazione con il Comune di Luzzi, con l’Aci Catanzaro e con la scuderia Morano Motorsport, è stata una vera e propria festa, impreziosita dalla validità TIVM, il Trofeo Italiano Velocità Montagna girone Sud.

 

Spettacolo e adrenalina sui 6,150 km del tracciato luzzese, un percorso che piace particolarmente ai piloti per la sua composizione mista tra tecnica e velocità. 

 

Il giovane rampollo della dinastia Scola ha sfondato ogni record chiudendo al traguardo della Sambucina in 6’27”19 complessivi, e lasciando 27”86 di distacco al secondo in classifica, Carmelo Scaramozzino su Lola Dome F3.

 

«Considerando che si tratta di una gara di casa – ha commentato il driver bruzio – ci tenevo a fare bene e sono felice di aver dato una soddisfazione ai miei tifosi e di aver guadagnato questo bellissimo record». Scola, che aveva accusato problemi al motore nei giorni scorsi, ha corso gara uno e gara due montando le nuove gomme Avon che gli hanno dato una migliore aderenza sull’asfalto luzzese. 

Fonte:cronoscalate.it

 

>> Fotogallery